Archivio istituzionale IRIS/AperTO


IRIS/AperTO è l’archivio istituzionale Open Access destinato a raccogliere, rendere visibile e conservare la produzione scientifica dell’Università degli Studi di Torino.

Serve a dare la massima visibilità e diffusione ai lavori dei ricercatori dell’Ateneo e favorire un più ampio riconoscimento delle competenze.

Che vantaggi offre?

Il vantaggio del deposito è evidente: non si modificano le abitudini di pubblicazione, in quanto si può continuare a pubblicare sulle riviste su cui si pubblica abitualmente per motivi di prestigio, carriera, valutazione, rendendo poi disponibili per tutti in Open Access i risultati del proprio lavoro negli archivi aperti.

Come funziona?

L’autore deposita nell’archivio aperto il suo articolo nella versione consentita dall’editore, rendendolo liberamente e immediatamente accessibile e più visibile (e quindi più citabile).

Le forme accettate dagli editori per l’auto-archiviazione sono:

PRE PRINTprima bozza dell'articolo, senza le correzioni dei revisorispesso consentita, ma potrebbe essere molto differente dalla versione finale
POSTPRINTversione finale dell'articolo, che comprende tutte le correzioni dei revisori, ma non ha il layout e la paginazione editorialeè la versione più comunemente consentita; è detta anche Auhtors' accepted manuscript)
PDF EDITORIALEversione pubblicata, con il layout e la paginazione creata dall'editore (es. testo su due colonne, note a pié pagina…)pochi editori la consentono

E i diritti?

L’autore nel depositare non può violare il contratto che ha firmato con l’editore: esiste una lista delle politiche di copyright degli editori internazionali a cui attenersi per sapere cosa è possibile depositare e in che formato; per gli editori italiani abbiamo avviato un censimento.