La ricerca europea è Open. La Open Science favorisce innovazione, crescita e competitività. Lo sostiene il Commissario Carlos Moedas, lo ha stabilito il Council on Competitiveness del 27 maggio 2016 e lo hanno ribadito le Raccomandazioni della Commissione sull’accesso all’informazione scientifica e sulla sua conservazione del 25 aprile 2018.

Horizon 2020, il programma quadro di finanziamento europeo della ricerca, prevede per TUTTI i progetti finanziati:

  • l’obbligo di rendere disponibili in Open Access i risultati della ricerca (pubblicazioni)
  • l’obbligo di rendere disponibili insieme agli articoli anche i dati della ricerca su cui si basano (non i dati inediti, ovviamente). Il Progetto Pilota sugli Open Research Data, attivo solo per 9 discipline, è stato quindi esteso a tutti i progetti. Per saperne di più…

Cosa devo fare per le pubblicazioni?

Cosa devo fare per i dati?

Il progetto europeo OpenAIRE raccoglie i risultati della ricerca finanziata dalla Commissione e fornisce servizi a ricercatori e finanziatori.

I National Open Access Desk (NOAD) del progetto sono a disposizione per ogni tipo di supporto: potete contattare Emma Lazzeri ed Elena Giglia all’indirizzo noad-it@openaire.eu

Per chi era stato finanziato nel 7 Programma Quadro (FP7), fino al 2017 era attivo un progetto per il rimborso dei costi di pubblicazione in riviste Open Access (FP7 post grant Open Access Pilot). Per saperne di più…